Il Luogo

Il Luogo

Sulla porta d’ingresso del luogo che ospita Oi Marì c’è una piccola targa in pietra su cui è incisa la sigla CME. Vi è riportata anche una data: 1648.

I Sassi sono per lo più il risultato di un’architettura che si è evoluta in base alle esigenze dei suoi residenti, in maniera spontanea e spesso non accatastata.

L’ambiente era censito storicamente come una proprietà della Curia e l’anno riportato sulla targa probabilmente è quello di realizzo.

La pianta interna dei locali nonché l’ampiezza, lascia pensare che anticamente Oi Marì fu un luogo di culto.

Un’ampia navata centrale è intersecata da una laterale, interamente scavata nel tufo; essa ha un unico arco centrale in muratura che, per la sua forma, rimanda a un intervento strutturale nel periodo della dominazione spagnola.

Fontanino nei Sassi di Matera

Nei secoli successivi è stata destinata a molteplici usi, sicuramente frazionata in tante piccole abitazioni e usata anche nella storia recente, prima dello sfollamento del 1950 in sale private per festeggiare matrimoni domestici.

Il fascino e la sacralità dei locali si avverte immediatamente dalla calma che si infonde perdendosi lungo le insenature della sala, composta da più ambienti comunicanti, a marcare la caratteristica dei Sassi che è quella di un’evoluzione intima nella terra.

Anche l’acqua, l‘altro elemento che caratterizza la città antica di Matera, è presente in una cisterna per la raccolta dell’acqua piovana che oggi è occupata da un intimo spazio privé.

A guidarvi in questa esperienza di gusto e bellezza troverete Mary Cotugno insieme al suo attento e premuroso staff di sala. 

Prenota il tuo posto

Cliccando sul bottone in basso o compilando il form a destra, potrai contattarci per prenotare il tuo posto presso il nostro ristorante e vivere un’esperienza enogastronomica unica, nel cuore dei Sassi di Matera.

Accettazione Privacy Policy

7 + 1 =

× Prenota con WhatsApp